data-src=

4 min

6 segni di carenza di vitamina B12

I punti chiave dell'articolo

La vitamina B12 è un nutriente che non è prodotto dal corpo. Si ottiene dal nostro cibo (principalmente prodotti animali) o assumendo integratori.

Una carenza di vitamina B12 può manifestarsi con vari sintomi: stanchezza, mancanza di respiro, sensazione di debolezza, crampi muscolari...

Per non incorrere in carenze, è importante mantenere un buon apporto di vitamina B12, soprattutto per chi segue una dieta vegetariana o vegana.

La vitamina B12 fa parte delle vitamine e dei minerali essenziali, che non sono sintetizzati dal corpo e devono quindi essere forniti interamente dall'alimentazione.
Svolge diversi ruoli: contribuisce a mantenere un livello soddisfacente di energia nel corpo, a regolare la formazione di globuli rossi nel sangue e a promuovere difese immunitarie efficaci.  


La vitamina B12 si trova principalmente nella carne e nelle frattaglie, in alcuni tipi di crostacei e pesci e in alcuni formaggi. Pertanto, gli integratori di vitamina B12 sono particolarmente raccomandati per chi segue un'alimentazione vegana, dato che la maggior parte delle fonti naturali di B12 sono di origine animale.  


Mangiando vegano o meno, come fai a sapere se sei carente di vitamina B12? Ecco 6 sintomi di una potenziale carenza di B12.

1) Stanchezza, respiro corto: anemia dovuta alla mancanza di vitamina B12

Questo è il sintomo più conosciuto e più probabile della carenza di vitamina B12. La vitamina B12 aiuta a garantire un livello normale di globuli rossi nel sangue. Se c'è una mancanza di B12, i globuli rossi possono trovarsi in numero insufficiente, il che si chiama anemia. Questo porta ad una perdita di energia, stanchezza cronica e una sensazione generale di debolezza. L'anemia può anche portare a vertigini, e richiede un'integrazione (con vitamina B12 e/o ferro, per esempio) per risolvere rapidamente.

2) Crampi muscolari

Tra le sue molte azioni, la vitamina B12 è anche coinvolta nel funzionamento del sistema nervoso. Se soffri di crampi frequenti, in particolare durante il sonno, potresti essere carente di B12.  


Il crampo è una contrazione improvvisa e involontaria di un muscolo, che si verifica perché il muscolo o i nervi sono troppo eccitabili. Se i nervi sono coinvolti, il sistema nervoso potrebbe non funzionare in modo completamente normale: integrare la vitamina B12 può allora aiutare a correggere la situazione.

3) Perdita di appetito e afte in bocca

La mancanza di vitamina B12 può portare alla perdita di appetito, ma anche ad afte e altri sintomi visibili nella bocca. Una lingua gonfia, rossa e/o dolorosa, o le papille atrofizzate possono avvisarci di una carenza di B12. 

carence vitamine B12

4) Problemi al cervello e alla memoria

La vitamina B12 ha un'influenza diretta sulla psicologia e sulle capacità cognitive. Troppo poca B12 può portare alla perdita di memoria e, nei casi più gravi, a sintomi simili all'Alzheimer o alla demenza, come le allucinazioni. L'integrazione di vitamina B12 è anche indicata per le persone anziane per compensare parzialmente questo.

5) Irritabilità dovuta alla carenza di vitamina B12

Un'altra possibile conseguenza mentale di una carenza di B12 è l'irritabilità e il cattivo umore. Alcune persone con carenza di B12 diventano irritabili troppo facilmente, insolitamente irascibili, persino confuse o depresse.

6) Stitichezza e problemi di stomaco

Infine, la carenza di vitamina B12 può portare a vari sintomi e disturbi digestivi: vomito, nausea, stitichezza, flatulenza e persino dolori addominali.

Condividi questo articolo

Articoli correlati

Prodotti consigliati

Continua a leggere

04/05/2023

Come preparare la pelle al sole?

17/05/2023

I benefici dell'acido ialuronico: Vero o Falso?

04/01/2023

Caduta dei capelli: e se fosse una carenza di vitamina D?