vitamine B6 guide complet data-src=
Pubblicato da Par 18/05/2022

3 min

Vitamina B6

I punti chiave dell'articolo

La vitamina B6 è una sostanza idrosolubile presente in molti alimenti come frutta e verdura (ma non solo!). Poiché il corpo umano non è in grado di sintetizzarla, è necessario ottenerla dalla dieta o dagli integratori.

Garantisce la salute di pelle e capelli e ha molti benefici, come la riduzione della stanchezza, la produzione di energia e la formazione dei globuli rossi.

I sintomi della carenza di vitamina B6 comprendono un aumento della stanchezza, segni di depressione e, in alcuni casi, dermatiti.

La vitamina B6 è una vitamina idrosolubile presente in molti alimenti. Tuttavia, questo nutriente essenziale deve essere ottenuto dagli alimenti, poiché il corpo umano non è in grado di sintetizzarlo. 


La vitamina B6 è necessaria per il metabolismo delle proteine e la produzione di emoglobina. Inoltre Garantisce la salute di pelle e capelli.   


Ruolo, dosaggio, controindicazioni... Ti illustriamo i benefici della vitamina B6 e tutto quello che c'è da sapere su questo nutriente!

vitamines B6 fruits rouges

Cos'è la vitamina B6?

Le vitamine svolgono un ruolo centrale nella costruzione e nello sviluppo dell'organismo e partecipano alla sintesi dei macronutrienti e al rafforzamento del sistema immunitario .


Tra le 13 vitamine, la vitamina B6, chiamata anche piridossina è una sostanza organica essenziale. Come coenzima, accelera le reazioni chimiche nel corpo umano. Pertanto, contribuisce a mantenere le funzioni naturali dei muscoli e delle connessioni cerebrali.

Le principali fonti di vitamina B6

La vitamina B6 è una vitamina idrosolubile la cui fonte principale è rappresentata da frutta e verdura, ma non solo! Questo sottolinea l'importanza di mantenere un'alimentazione sana ed equilibrata per garantirne un apporto adeguato.  


Gli alimenti ricchi di vitamina B6 sono:

  • Pesce (tonno, salmone...)  
  • Fegato di manzo  
  • Patate  
  • Cereali  
  • Ceci   


Gli integratori di vitamina B6 sono molto efficaci anche per integrare una carenza causata da una dieta rigida o dall'intolleranza a determinati alimenti. Di solito si trova in integratori come i Multivitaminici, dove è combinata con altre vitamine del gruppo B per una maggiore efficacia.

Carenza di vitamina B6: quali conseguenze?

La carenza è caratterizzata dall'assenza o dall'insufficienza di nutrienti e vitamine essenziali per l'organismo.  


I sintomi della carenza di vitamina B6 sono difficili da individuare, ma due segnali possono essere un avvertimento: 

 

Dermatite: forma atipica di eczema che attacca l'epidermide e provoca la comparsa di un'eruzione cutanea. Può comparire nei bambini e continuare in età adulta. Molto spesso viene confusa con l'acne, il che non aiuta a trattare correttamente questa patologia cutanea.   


 Segni depressivi: una sensazione di tristezza o di vuoto nella vita quotidiana, accompagnata da disturbi del sonno e da un'improvvisa irritabilità, possono indicare che è arrivato il momento di fare un esame per analizzare la possibilità dell'insorgenza di una carenza.   


I soggetti che possono sviluppare una carenza di vitamina B6 sono:

1. Persone con insufficienza renale: si tratta dell'incapacità dei reni di filtrare correttamente i prodotti di scarto dal sangue. Le malattie renali comportano una riduzione delle funzioni regolatorie e aumentano il rischio di sviluppare diabete o ipertensione. I sintomi della carenza di vitamina B6 sono spesso molto simili a quelli dell'insufficienza renale.  


2. Persone con accertata dipendenza da alcol. La dipendenza da alcol favorisce la presenza di acetaldeide, tossica per l'organismo e responsabile di danneggiare le cellule staminali incaricate di rinnovare il sangue e di eliminare le tossine.  

Le nostre raccomandazioni

multivitamines

Multivitaminico

Formula completa con un dosaggio ottimale di 29 nutrienti (vitamine, minerali ed estratti vegetali).

  • ✅ 1,4 mg di vitamina B6 bioattiva
  • ✅ Forme assimilabili o naturali
  • ✅ Prodotto in Francia
  • ✅ 1 mese di trattamento
Vai al prodotto

Quali sono i benefici della vitamina B6?

La vitamina B6 depura, riequilibra e rafforza l'organismo. Un'azione versatile che influisce sul corretto funzionamento dell'organismo. 

È coinvolta nella produzione di energia

La vitamina B6 aiuta a compensare la mancanza di energia che può influire sulle funzioni cognitive. Agisce come un booster per convertire il cibo assorbito in energia effettiva durante la giornata. Stimolando il flusso sanguigno, la piridossina prolunga l'attività e la sensazione di benessere.

Contribuisce alla formazione dei globuli rossi

La vitamina B6 è importante per la creazione dei globuli rossi. Permette la sintesi di diverse centinaia di miliardi di globuli rossi al giorno. Una produzione continua è essenziale per il continuo rinnovamento dei globuli rossi, che vengono naturalmente distrutti con il passare del tempo.

Aiuta a ridurre la stanchezza

L'anemia da vitamina B6 può portare a una stanchezza cronica che si accumula insidiosamente nel tempo fino a diventare permanente.   


In questo caso, l'integrazione ripristinerà l'organismo, aumentando l'apporto di vitamina B6 e riducendo il disturbo fino a farlo scomparire del tutto. La sensazione di stanchezza è un indicatore rivelatore di una carenza che deve essere presa in considerazione rapidamente per evitare la comparsa di altre malattie. Un corpo esausto avrà molte più difficoltà a combattere le malattie e ad attaccare i virus.  

Partecipa alla sintesi della cheratina

La cheratina è una proteina presente nella struttura dei capelli. Con l'avanzare dell'età, la cheratina non si rinnova più correttamente perché l'organismo a volte non è in grado di produrne a sufficienza. Ne risultano capelli meno luminosi e fragili. La vitamina B6 è una sostanza che favorisce la sintesi di proteine come la cheratina.

Favorisce la penetrazione cellulare di magnesio e zinco

Considerata interdipendente, la vitamina B6 combinata con il magnesio e lo zinco contribuisce a un migliore funzionamento del sistema nervoso e dei muscoli. L'azione cumulativa delle tre sostanze permette loro di penetrare più efficacemente nelle cellule. Per questo motivo si dice che favorisca l'assorbimento di zinco e magnesio nell'organismo.

Come scegliere l'integratore giusto di vitamina B6?

Per mantenere e rafforzare il sistema immunitario, il miglior integratore alimentare è quello che corregge il funzionamento dell'organismo. La vitamina B6 deve essere selezionata con cura per garantirne l'efficacia. Ti consigliamo quindi di optare per la forma bioattiva della B6: il piridossale 5-fosfato (P-5-P), che ha un'ottima disponibilità.


L'apporto generale raccomandato di vitamina B6 è di 1,8 mg al giorno per gli uomini e di 1,5 mg per le donne. 


Per integrare l'apporto dietetico di vitamina B6, è sufficiente una dose di 1,4 mg al giorno.

Vitamina B6: controindicazioni

Come abbiamo appena visto, la vitamina B6 è essenziale per sentirsi meglio con il proprio corpo e migliorare le funzioni nervose e cognitive. Come integratore alimentare, questa sostanza è perfettamente assimilabile dall'organismo, a patto che si rispetti il dosaggio e si scelga un prodotto multivitaminico di qualità.


I soggetti con intolleranza alla vitamina B6 sono relativamente rari a causa della bassa concentrazione di piridossina negli integratori alimentari e della combinazione con altre sostanze come la vitamina B12.  


Tuttavia, è fondamentale conoscere gli effetti collaterali della vitamina B6 e i soggetti a rischio.  


Il sovradosaggio è un rischio per la salute. Che si tratti di vitamina B6 o di qualsiasi altro nutriente, è importante rispettare i dosaggi giornalieri per evitare il rischio di neuropatia (formicolio agli arti, paralisi dei muscoli, disturbi dell'equilibrio, ecc.)  


Gli effetti collaterali della vitamina B6 sono principalmente diarrea, dolori addominali, vomito, ecc.

Condividi questo articolo

Articoli correlati

Prodotti consigliati

Continua a leggere

30/05/2023

Perché prendere gli omega 3: otto benefici di cui non puoi fare a meno

17/03/2023

Qual è il miglior probiotico? I nostri consigli e le nostre opinioni (2023)

13/01/2023

Qual è la migliore Ashwagandha? I nostri consigli e le nostre opinioni (2023)