anémie causes data-src=

5 min

Anemia: cause, sintomi e trattamenti

Provi stanchezza, affanno, il tuo viso è pallido e hai l'impressione di avere le batterie completamente scariche?     

In tal caso, è possibile che soffri di anemia.    

L'anemia è caratterizzata da una diminuzione del numero di eritrociti, della concentrazione di emoglobina e/o dell'ematocrito al di sotto dei valori di riferimento corrispondenti all'età o al sesso.     

Stiamo parlando arabo? In poche parole, l'anemia è una diminuzione del livello di emoglobina nel sangue e i sintomi possono talvolta essere scambiati per un semplice attacco di stanchezza, poiché questo è uno dei sintomi principali dell'anemia.     


Ma se la stanchezza è accompagnata da vertigini, pallore, mal di testa o mancanza di respiro, l'anemia non è da sottovalutare.    


Non preoccuparti, scopriremo insieme le cause più comuni dell'anemia e ti daremo le soluzioni per porvi rimedio. 

anémie causes

Le cause dell'anemia

Le cause dell'anemia possono essere varie e molto spesso la causa è la carenza di ferro.     


Tuttavia, esistono diverse altre cause di anemia e anche diversi tipi di anemia:

  • Anemia del midollo osseo (malformazione del midollo osseo);
  • Anemia emolitica (distruzione dei globuli rossi e bianchi);
  • Anemia da carenza (mancanza di ferro, vitamina B12, acido folico, ecc.);
  • Anemia emorragica (sanguinamento, mestruazioni abbondanti);
  • Anemia infiammatoria (reumatismi, malattie infettive...).

    Concentriamoci sulle cause più comuni di anemia:

    La carenza di ferro: la prima causa di anemia

    Questa è la causa più comune di anemia e viene definita anemia sideropenica.     


    Il ferro è necessario per la produzione di emoglobina, una proteina dei globuli rossi che trasporta l'ossigeno in tutto il corpo. Quando l'organismo non riceve abbastanza ferro, non riesce a produrre abbastanza emoglobina, con conseguente produzione insufficiente di globuli rossi.     


    La carenza di ferro può essere causata da un consumo insufficiente di alimenti ricchi di ferro o da un'eccessiva perdita di sangue, in questo caso si parla di anemia emorragica. Può anche essere causata da un malassorbimento di ferro dovuto a una malattia dell'apparato digerente (ad esempio la gastrite da Helicobacter pylori).

    Le nostre raccomandazioni

    Ferro Bisglicinato

    Ferro Bisglicinato Ferrochel® altamente assorbibile associato alla vitamina C.

    • ✅ Ferro chelato ad alta biodisponibilità
    • ✅ 14 mg di ferro elementare per capsula
    • ✅ Con vitamina C Quali®-C
    • ✅ 3 mesi di trattamento
    Vai al prodotto

    Le mestruazioni dette "emorragiche"

    Le mestruazioni abbondanti possono causare anemia, in quanto provocano una grande perdita di sangue in un breve periodo di tempo. L'organismo deve quindi produrre nuovi globuli rossi per compensare la perdita di sangue e mantenere i normali livelli di ossigeno nel corpo.     


    Ma se le perdite sono troppo frequenti, l'organismo potrebbe non essere in grado di "tenere il passo" e quindi potrebbe non riuscire a produrre una quantità sufficiente di nuovi globuli rossi per compensare, il che può portare all'anemia.    


    È lo stesso principio che si osserva in caso di emorragia dovuta, ad esempio, a una ferita (il sangue fuoriesce dai vasi sanguigni).

    La carenza di vitamina B12 e acido folico (B9)

    La vitamina B12 è necessaria per la sintesi del DNA e per la maturazione dei globuli rossi. In caso di carenza di vitamina B12, i globuli rossi non si formano correttamente, il che può portare a una produzione insufficiente di globuli rossi.     


    L'acido folico, o vitamina B9, è coinvolto nella divisione cellulare, compresa la produzione di globuli rossi, e una carenza di B9 può quindi portare a una produzione insufficiente di globuli rossi.     


    Le carenze possono essere causate da un consumo insufficiente di alimenti ricchi di B12 o B9, ma anche da un cattivo assorbimento di queste vitamine da parte dell'intestino tenue.

    Le nostre raccomandazioni

    vitamine b12 vegan

    Vitamina B12

    Vitamina B12 nella sua forma attiva e biodisponibile, la metilcobalamina.

    • ✅ 100% metilcobalamina pura
    • ✅ Dosaggio ottimale 1000 μg
    • ✅ 4 mesi di trattamento
    • ✅ Prodotto in Francia
    Vai al prodotto

    Le malattie infiammatorie croniche

    Le malattie infiammatorie croniche come il morbo di Crohn, l'artrite reumatoide o la celiachia, ad esempio, possono causare anemia alterando la produzione e la regolazione dei globuli rossi nell'organismo.    


    Queste malattie causano infiammazioni nell'organismo che possono ridurre la produzione di globuli rossi. Questa è una delle cause più comuni di anemia.

    I sintomi dell'anemia

    I sintomi possono variare a seconda della causa, della gravità e della durata dell'anemia. I sintomi principali dell'anemia sono legati alla diminuzione dell'ossigenazione dei tessuti dell'organismo.

    I segnali che dovrebbero metterti in guardia

    • 🚨 Stanchezza → È uno dei sintomi più comuni. Le persone affette da anemia possono sentirsi esauste anche dopo uno sforzo minimo. Anche la debolezza muscolare può essere un sintomo di anemia e le persone possono sentirsi incapaci di svolgere le normali attività quotidiane.
    • 🚨 Respiro affannoso → La mancanza di ossigeno nell'organismo può causare una sensazione di mancanza d'aria. Le persone affette da anemia possono avere difficoltà a respirare durante l'esercizio fisico o anche a riposo.    
    • 🚨 Vertigini o giramenti di testa → Anche questo è un sintomo comune dell'anemia. Sono causati dalla riduzione dell'apporto di ossigeno al cervello. Possono comparire anche mal di testa.     
    • 🚨 Pallore → Il colorito pallido associato all'anemia è dovuto alla diminuzione dell'emoglobina nel sangue. Le persone avranno quindi un colorito più pallido o addirittura giallastro. Le unghie possono diventare deboli e fragili e la lingua liscia e infiammata.     

     

    Palpitazioni, dolore al petto, calo della pressione arteriosa, disturbi dell'umore e manifestazioni psicologiche sono tutti sintomi da tenere in considerazione quando si sospetta un'anemia.

    Le nostre raccomandazioni

    Ferro Bisglicinato

    Ferro Bisglicinato Ferrochel® altamente assorbibile associato alla vitamina C.

    • ✅ Ferro chelato ad alta biodisponibilità
    • ✅ 14 mg di ferro elementare per capsula
    • ✅ Con vitamina C Quali®-C
    • ✅ 3 mesi di trattamento
    Vai al prodotto

    Trattamento delle cause dell'anemia

    Il trattamento dell'anemia dipende dalla causa scatenante della malattia.     


    Se si tratta di un'anemia da carenza, può essere corretta aumentando l'apporto di ferro, vitamina B12, proteine o acido folico attraverso la dieta o assumendo un integratore alimentare.     


    Quando si tratta di integrare il ferro, ad esempio, si può incorrere in spiacevoli effetti collaterali come mal di stomaco, stitichezza o feci nere. È quindi importante scegliere l'integratore giusto e la forma di ferro più facilmente digeribile.     

    E se si tratta di una malattia cronica? Se la causa dell'anemia è una malattia infiammatoria cronica, il trattamento consiste spesso nella cura della malattia di base. Ha senso. Ad esempio, se l'anemia è causata da una malattia renale cronica, il trattamento può includere la dialisi.


    🔎 Ricordiamo che le persone affette da malattie autoimmuni, come il morbo di Crohn, possono necessitare di dosi maggiori di vitamina B12.    


    In alcuni dei casi più gravi di anemia, può essere consigliata un'iniezione di ferro. Si tratta di somministrare il ferro direttamente nel corpo per via endovenosa. Si tratta di un trattamento riservato alle persone con grave carenza di ferro o che non riescono ad assorbire abbastanza ferro per via orale.

     

    Prevenzione dell'anemia

    Per prevenire l'anemia ed evitare le complicazioni correlate, si consiglia di effettuare regolarmente esami del sangue. Quanto più precocemente viene individuata la carenza, tanto maggiori sono le possibilità di trattarla prima che si sviluppino sintomi gravi.     


    L'esame del sangue misura, tra l'altro, il livello di ferritina, ma anche l'emocromo per determinare, ad esempio, il livello di emoglobina e il VGM (volume ematico medio).     


    Queste misurazioni sono indizi preziosi per individuare l'anemia e la sua causa.      


    L'alimentazione, come sempre, deve essere curata per evitare l'anemia. Una dieta equilibrata è spesso sufficiente a prevenire eventuali carenze.     


    Se si è soggetti all'anemia, si consiglia una dieta ricca di ferro, proteine, vitamina B12 e vitamina B9.     


    Amici vegani, ricordate che la vitamina B12 può essere difficile da trovare in una dieta a base vegetale.     


    Per le persone che soffrono di carenze, ci affidiamo agli integratori! La spirulina è una scelta ovvia per il suo contenuto di ferro, vitamina B9 e proteine vegetali.


    Per quanto riguarda il ferro, il nostro preferito è Ferro bisglicinatoPS: non dimenticare che il ferro viene assorbito meglio se associato alla vitamina C (così come avviene nel nostro integratore).


    Infine, se soffri di una malattia cronica che può portare all'anemia, è ovviamente essenziale un controllo medico per trattare la malattia alla base dell'anemia.

    Per concludere

    Se provi un'enorme stanchezza e mancanza di energia, la causa potrebbe essere l'anemia. Non esitare a consultare un medico, perché con il giusto trattamento potrai recuperare rapidamente forma e vitalità.     


    Una dieta sana ed equilibrata, associata a uno screening regolare dell'anemia, può aiutare a prevenirla.


    Non lasciare che l'anemia ti indebolisca ulteriormente e prenditi cura dei tuoi piccoli globuli rossi!

    Eloise Dubois-Gaché - Naturopathe

    Neuropata con certificato FENA

    Grazie alla sua solida esperienza in diverse erboristerie, Eloïse include, se necessario, una consulenza completa e precisa in fitoterapia, aromaterapia, gemmoterapia e micro-nutrizione durante la realizzazione di un programma di stile di vita personalizzato e adattato su misura.

    Condividi questo articolo

    Articoli correlati

    Prodotti consigliati

    Continua a leggere

    20/10/2023

    I migliori 10 degli alimenti che fanno bene all'intestino!

    27/10/2023

    Che routine adottare per combattere i capelli secchi?

    16/10/2023

    6 consigli per sfuggire all'insonnia da stress