bon ou mauvais cholestérol data-src=

7 min

Colesterolo buono o cattivo: tutto quello che devi sapere

Avrai sicuramente sentito parlare di colesterolo e magari avrai anche ricevuto qualche avvertimento amichevole come: "Attenzione al colesterolo!"

Ma è così terribile avere il colesterolo? Non si parlava di buono o cattivo colesterolo? 🧐

In questo articolo, faremo chiarezza sul mistero legato al colesterolo e ti spiegheremo qual è quello buono e quello cattivo nella storia, se si può effettivamente parlare di buono e cattivo!

bon ou mauvais cholesterol

I. C'era una volta... Il colesterolo!

Il colesterolo è una sostanza lipidica (o grasso naturale) che possiamo trovare in tutto il nostro corpo.

Una volta nel sangue, per arrivare alle nostre cellule, il colesterolo è trasportato da due tipi di lipopropoteine. Sono queste che definiranno ciò che chiameremo buono o cattivo colesterolo.

 - La LDL (lipoproteina a bassa densità), nota anche come "colesterolo cattivo", è il trasportatore del colesterolo responsabile della sua distribuzione ai tessuti (insieme di cellule). Se presente in eccesso, può avere gravi conseguenze per il nostro organismo.

- L'HDL (lipoproteina ad alta densità), definito "colesterolo buono", trasporta il colesterolo in eccesso dalle nostre cellule al fegato per eliminarlo. L'HDL agisce come un guardiano, impedendo la formazione di placche aterosclerotiche sulle pareti delle arterie.

Da dove viene il colesterolo?

Il colesterolo non si trova solo nelle pietanze a base di burro!

È il nostro corpo, e più precisamente il fegato, a produrre i ¾ del colesterolo presente nell'organismo, a partire dall'acetil-CoA e da una serie di reazioni enzimatiche. Il restante ¼ sarà ottenuto attraverso la dieta, principalmente da alimenti di origine animale come carne, latticini e uova. 🥩🥚

Il colesterolo nel corpo:

Troppo spesso fatto passare per l'antagonista della storia, il colesterolo è pieno di buone intenzioni! Per di più, è indispensabile all'organismo perché partecipa alla costruzione e al mantenimento di molte strutture.

Senza il colesterolo, il nostro corpo sarebbe come una casa 🏠 senza mura. Inimmaginabile, no? Ma allora, se è così importante, qual è il suo vero ruolo nel nostro corpo?

1/ Partecipa alla costituzione delle membrane cellulari:

Aiuta a mantenere la fluidità e la stabilità delle membrane cellulari, il che è essenziale per il normale funzionamento delle cellule.

2/ Partecipa alla produzione di ormoni:

Il colesterolo viene utilizzato per sintetizzare alcuni ormoni, in particolare gli ormoni steroidei come gli ormoni sessuali (estrogeni e testosterone) e gli ormoni dello stress (cortisolo).

3/ Partecipa alla produzione della vitamina D:

Il colesterolo è un precursore della vitamina D che ricopre un ruolo essenziale nell'assorbimento del calcio e la salute delle ossa.🦴
Il colesterolo partecipa anche alla digestione dei grassi, in quanto è necessario alla formazione dei sali biliari.

Come puoi vedere, il buon vecchio colesterolo non è il cattivo della situazione!
Beh, dipende da quale…

II. Qual è il buono e il cattivo colesterolo?

“Il colesterolo fa male alla salute” Aspetta un momento!

Gli effetti del colesterolo dipendono dal tipo di colesterolo di cui si parla. LDL, HDL, colesterolo buono o cattivo... Cerchiamo di capire meglio la situazione. 🔍

Il colesterolo HDL:

Se fossimo a scuola, il colesterolo HDL sarebbe sicuramente il primo della classe 👩🏽‍🎓. Denominato "colesterolo buono",l'HDL ha un'azione protettiva nel corpo.

Il colesterolo LDL:

Il colesterolo LDL, invece, sarebbe l'ultimo della classe.
È un po' troppo invadente e occupa più spazio del dovuto. Sebbene abbia un ruolo importante nell'organismo, ne abbiamo bisogno di meno. Per mantenere il corpo in perfetta forma, il medico si assicurerà che il livello di colesterolo LDL sia ben al di sotto del livello di colesterolo HDL.

Per aiutarti a raggiungere questo obiettivo, ti daremo subito dopo alcuni consigli alimentari :)

Il suo ruolo è quello di trasportare il colesterolo dal fegato alle cellule, necessario per diverse funzioni corporee.

III. Dosaggio del colesterolo

A questo punto dell'articolo, possono venire in mente diverse domande:

Quando ho fatto l'ultimo esame del sangue?" “Ho mai fatto l'esame per vedere la quantità di colesterolo nel mio corpo?" “Qual è il livello ideale di colesterolo?” 

Risponderemo a tutte le tue domande! 

Qual è il mio livello di colesterolo?

I cosiddetti valori normali del colesterolo totale nel sangue si sono evoluti nel tempo. In passato, livelli di colesterolo totale fino a 250 mg/dl (milligrammi per decilitro) erano considerati accettabili. Oggi, invece, le raccomandazioni sono più severe, con un livello di colesterolo totale consigliato inferiore a 200 mg/dl.

Questo livello si misura con un semplice esame del sangue. 🩸

Analisi del sangue

Il medico curante prescrive un esame del sangue per valutare il colesterolo totale, il colesterolo HDL e il colesterolo LDL.

Una volta effettuato l'esame del sangue (niente più siringa!), è necessario interpretare i risultati:

  1. Colesterolo totale: è la somma di HDL e LDL e di altre lipoproteine. In genere si raccomanda un valore totale inferiore a 200 mg/dl.

  2. Colesterolo HDL: un livello elevato di HDL è auspicabile perché è benefico, soprattutto per il nostro cuore. Livelli superiori a 45 mg/dl sono considerati benefici.

  3. Colesterolo LDL: i valori variano a seconda del rischio individuale, ma in genere si raccomanda un valore inferiore a 160 mg/dl.

Questi valori possono variare in base all'età e ad altri fattori. È quindi consigliabile consultare un professionista della salute per ottenere le raccomandazioni appropriate.

Fattori di rischio:

Diversi fattori sono associati a livelli elevati di LDL.

Innanzitutto, l'alimentazione svolge un ruolo fondamentale (non preoccuparti, torneremo su questo punto più avanti). Anche la mancanza di attività fisica, il sovrappeso e il fumo sono fattori di rischio. Anche l'anamnesi familiare e l'età vengono prese in considerazione.

Comprendendo questi fattori e adottando uno stile di vita sano, è possibile eliminare le LDL elevate. Ciò può comportare, ad esempio, modifiche alla dieta e un maggiore esercizio fisico. 🏃‍♀️🥗

Concentriamoci sui trigliceridi:

Bene, ora che conoscete la differenza tra colesterolo buono e cattivo, è il momento di parlare brevemente dei trigliceridi, un altro tipo di grasso presente nel sangue.

Livelli elevati di trigliceridi possono alterare il metabolismo del colesterolo e aumentare i rischi ad esso associati.

IV. Come limitare il colesterolo e i trigliceridi durante i pasti?

Come disse Ippocrate: "Fa che il cibo sia la tua medicina". E sì, per mantenere i livelli di colesterolo e di trigliceridi entro i limiti per essere in buona salute, l'alimentazione svolge ancora una volta un ruolo fondamentale.

Alimentazione equilibrata = colesterolo controllato:

No, non ti chiediamo di mangiare insalata tutti i giorni per mantenere il tasso di colesterolo LDL sotto controlo. Il segreto si trova sempre nella varietà: mangiare un po' di tutto, in quantità ragionevoli.

Ma se il tasso di colesterolo LDL è già in salita, bisognerebbe apportare qualche modifica durante i pasti:

  1. Alimentazioni ricche di fibre solubili: Scegliere alimenti ricchi di fibre solubili, come avocado, noci, patate, semi di lino, avena, ecc. Perché la fibra solubile agisce sul colesterolo riducendone l'assorbimento e favorendone l'eliminazione. 🥑🍏
     

  2. Alimenti ricchi di acidi grassi omega 3: Contribuiscono a ridurre i livelli di colesterolo LDL nel sangue e quindi fanno bene al colesterolo e, di fatto, al tuo bel cuore. A proposito di alimenti sani per il cuore, abbiamo scritto un articolo sull'argomento. Dove si trovano? Principalmente nei pesci grassi come il salmone, lo sgombro e le sardine, ad esempio. 

E per mettere tutti d'accordo (vegetariani, carnivori), puoi contare anche su buoni oli vegetali: olio di lino, di noci o di colza. Anche i semi di chia e di lino, così come i semi oleosi (noci, nocciole, pistacchi, ecc.) possono essere aggiunti alla lista della spesa per fare il pieno di omega 3. 💪🏼

Alimenti ad alto contenuto di colesterolo

Alimenti fritti, dolci, biscotti, carni grasse... Sono questi i nemici da evitare se si sta cercando di ridurre i livelli di colesterolo.

In parole povere, tutti gli alimenti ricchi di grassi saturi: NO!

Bisogna anche rallentare il consumo di alimenti ad alto contenuto di zuccheri aggiunti e di alcol.  🍔🍰🍺

Integrazione di omega 3

Come abbiamo visto, gli omega 3 sono i nostri migliori amici quando si tratta di benessere. Tuttavia, se sei costantemente in movimento, preferisci mangiare fuori tutti i giorni o se la cucina non è proprio il tuo forte 😂, può essere complicato assicurarti una dieta ricca di omega 3.

Una possibilità? L'integrazione di omega 3

Si tratta di un'opzione interessante per chi ha difficoltà a ottenere una quantità sufficiente di acidi grassi essenziali dall'alimentazione.

L'assunzione di un integratore garantisce una dose precisa e costante di omega 3. Pratiche e facili da integrare nella routine quotidiana, le capsule di omega 3 stanno ormai sostituendo gli oli di pesce liquidi (mhh, hai presente il cucchiaio di olio di fegato di merluzzo?).

Ti consigliamo di scegliere le capsule di omega 3 a base di olio di pesce purissimo, concentrato al 90% in trigliceridi (utilizzando i trigliceridi come supporto, gli omega 3 vengono assorbiti più facilmente dall'organismo).

Ogni dose contiene 800 mg di EPA (acido eicosapentaenoico) e 600 mg di DHA (acido docosaesaenoico).

Non ricordi cosa sia l'EPA e il DHA? Dai un'occhiata al nostro articolo, ti spieghiamo tutto!

Le nostre raccomandazioni

meilleur oméga 3

Omega 3 Epax®

Olio di pesce purissimo concentrato in acidi grassi essenziali omega (90% di trigliceridi).

  • ✅ ✅ Olio di pesce EPAX® purissimo
  • ✅ 800 mg di EPA & 600 mg di DHA
  • ✅ Friend of the Sea®
  • ✅ Ossidazione minima (Totox < 3)
Vai al prodotto

Colesterolo buono o cattivo: Per concludere

Allora, possiamo parlare di colesterolo buono o cattivo? La risposta non è forse così ovvia come sembrerebbe.

In fin dei conti, il colesterolo non è né l'eroe, né il cattivo, ma un protagonista del nostro benessere. Allora, è arrivato il momento di smetterla di dargli addosso, ma di tenerlo comuqnue d'occhio. 😉

Eloise Dubois-Gaché - Naturopathe

Naturopata con certificato FENA

Grazie alla sua solida esperienza in diverse erboristerie, Eloïse include, se necessario, una consulenza completa e precisa in fitoterapia, aromaterapia, gemmoterapia e micro-nutrizione durante la realizzazione di un programma di stile di vita personalizzato e adattato su misura.

Condividi questo articolo

Articoli correlati

Prodotti consigliati

Continua a leggere

11/08/2023

Omega 3 e gravidanza: la guida completa

21/08/2023

Integratori alimentari per l'abbronzatura: sceglierli e usarli correttamente

07/09/2023

Alimenti ricchi di probiotici e prebiotici: benefici e fonti